Susanna, la tuffatrice della biopiscina - Brescia
Biopiscina con scultura in ferro.
Richiesta
L'idea iniziale, che è stata sviluppata nel progetto, era quella di costruire una biopiscina semplice ma di grande effetto, che potesse essere replicata con dimensioni multiple.
Soluzioni
La zona balneabile è definita su due lati da grandi piastre in pietra di luserna con taglio a spacco fatto a mano. Sugli altri lati troviamo da una parte, un pontile sospeso in doghe di frassino termo trattato, contornato da luci segna passo a led, mentre sul lato opposto vi è un attraversamento in legno dello stesso materiale del pontile che divide la zona balneabile dal vero e proprio filtro biologico. In quest'ultimo oltre all'importante mix di materiali da filtrazione, troviamo Iris Laevigata, Iris Pseudoacorus, Equiseto e altre varie paludose. In una semplice aiuola di grandi ciottoli bianchi abbiamo messo a dimora delle graminacee ornamentali, mentre dietro la zona di filtro una composizione di alberelli di altezza contenuta ornano lo sfondo. La vera star di questa piscina biologica è Susanna, la nostra simpatica tuffatrice in acciaio con tanto di cuffia e costume da bagno, che non vede l'ora di assaporare un tuffo nell'acqua limpida.
Vantaggi per il cliente
Il leggero moto ondoso prodotto dalle pompe, tiene in costante leggero movimento il pelo dell'acqua in modo da evitare che le zanzare riescano a deporre le loro uova, questo stratagemma permette di evitare la proliferazione del fastidioso insetto. L'eccezzionale qualità  dell'acqua in tutte le stagioni, dà  grande soddisfazione a chi prova l'emozione di farci un bagno.